Cestino di Stoffa

Cestino di stoffa

Questo pratico cestino di stoffa è molto semplice da realizzare, ma, soprattutto per chi è alle prime armi col cucito, dà grande soddisfazione!

Io lo uso principalmente per conservare i piccoli ritagli di stoffa e qualche attrezzo, ma, a parer mio, è soprattutto una bella idea regalo!

In effetti, quante volte ci è capitato di voler offrire un piccolo pensiero, magari un sacchetto di caramelle o biscotti o marmellate fatte in casa, ma non sapevamo come presentarlo? Bhe, io ho risolto il problema con questo cestino. Avvolgo ciò che voglio regalare con carta trasparente, metto un bel fiocco e lo infilo nel cestino, magari realizzato utilizzando una stoffa in tema col dono, e voilà, un bel regalo che si presenta decisamente bene!

Qui in Francia questo cestino, nei negozi, si trova quasi sempre associato alle salviette struccanti lavabili, anche questa un’idea regalo originale.

Se vi interessa, qui trovate il tutorial col cartamodello delle salviette struccanti lavabili

Ora vediamo come fare il nostro cestino!

Materiale occorrente

  • Stoffa fantasia 30×55 cm.
  • Stoffa tinta unita 30×55 cm.
  • Telina termoadesiva 30×55 cm.
  • Filo in tinta
  • Forbici
  • Ferro da stiro
  • Macchina da cucire

Tutorial Cestino di Stoffa

1.  Stampare, comporre e ritagliare il cartamodello.

Il cartamodello comprende i margini di cucitura che sono di 1cm.

cartamodello cestino

2.  Piazzare il cartamodello sulla stoffa doppia, dritto contro dritto, avendo cura di rispettare il drittofilo. Cosa vuol dire?

Consiglio

Il drittofilo sul cartamodello è rappresentato da una freccia ed indica come posizionarlo sul tessuto. Per capirci meglio, quando comprate un tessuto, avete notato quelle due bande laterali più rigide sui bordi? Quelle bande si chiamano cimose e vi aiutano a trovare il drittofilo verticale che è parallelo ad esse.

Difficile? Non è chiaro? Guardate la foto qui sotto.

Sulla stoffa che ho scelto sono stampati dei gufi e forse vi risulterà più facile capire. Io ho posizionato il cartamodello con la freccia del drittofilo parallela alla cimosa seguendo il verso della stoffa (lo indica la freccia). In questo modo, quando il mio cestino sarà finito, i gufi  saranno dritti, nella posizione che ci aspettiamo.

tutorial cestino di stoffa
Posizione giusta

Se invece avessi posizionato il cartamodello senza seguire il drittofilo come nella foto qui sotto, il cestino finito avrebbe avuto i gufi sdraiati in orizzontale.

tutorial cestino 2
Posizione sbagliata

E se invece avessi posizionato il drittofilo parallelo alle cimose, ma senza considerare il verso della freccia come nella foto qui sotto, i miei gufi a progetto finito sarebbero stati a testa in giù!

tutorial cestino 3
Posizione sbagliata

Quindi, ricapitolando, posizionate il cartamodello seguendo il drittofilo e il senso della stoffa.

tutorial cestino 4

3.  Ritagliare ai bordi del cartamodello senza lasciare ulteriore stoffa perchè i margini di cucitura sono già compresi.

 

tutorial cestino 5

Consiglio

Se vi risulta difficile ritagliare in modo preciso seguendo il cartamodello, può essere più semplice disegnarne il contorno, togliere il cartamodello e ritagliare seguendo le linee tracciate.

tutorial cestino 6
tutorial cestino 7

4.  Ripetere queste operazioni sia con la stoffa tinta unita che con la telina termoadesiva.

tutorial cestino 8
tutorial cestino 9

Otteniamo così 2 pezzi in stoffa fantasia, 2 in stoffa tinta unita e 2 in telina termoadesiva.

5.  Applicare la telina termoadesiva sopra la stoffa fantasia. Come si fa?

Guardando bene la telina, vi accorgerete che ha un lato più lucido, questo è il lato con la colla. 

Dovrete posizionare il lato con la colla sopra il rovescio della stoffa fantasia, facendo combaciare i bordi. A questo punto non vi resta altro da fare che stirare.

tutorial cestino 10
tutorial cestino 11

6.  Sovrapporre i due pezzi di stoffa telata dritto contro dritto  e fissare con gli spilli.

Tutorial cestino 12
tutorial cestino 13

7.  Cucire i tre lati corti.

Per capirci, guardando la foto, dovrete cucire solo i lati dove sono disegnate le frecce, lasciando liberi sia il lato lungo che i due angoli rientranti.

tutorial cestino 14

Dovrete cucire a 1 cm. dal bordo, ricordandovi di fare all’inizio e alla fine di ogni cucitura un punto di fermo, cioè cucio per un 1 cm., poi faccio il punto indietro ripassando sugli stessi punti.

Come si fa a cucire ad 1 cm. dal bordo? Ogni macchina da cucire ha una placca con segnate delle linee numerate che stanno ad indicare la distanza dell’ago da quella linea. Queste vi serviranno da punto di riferimento: dovrete posizionare il bordo della stoffa sulla linea che corrisponde ad 1 cm. e cercare, durante la cucitura, di mantenere la stoffa sempre in questa posizione.

Consiglio

All’inizio di ogni cucitura ricordatevi di tenere sempre tirati i due fili verso il dietro della macchina, questo vi aiuterà ad evitare il formarsi di quegli antipatici grovigli sul rovescio del lavoro.

8.  Stirare bene le cuciture aperte.

Può sembrare noioso, ma questo è un passaggio fondamentale da non saltare! Potete aiutarvi prima con le dita per aprire bene le cuciture e poi passare al ferro da stiro.

tutorial cestino 15

9.  Prendere l’angolo incavato, aprirlo, far combaciare le cuciture aperte e fissarlo con gli spilli.

Ripetere l’operazione con l’altro angolo.

tutorial cestino 16
tutorial cestino 17
tutorial cestino 18

10.  Cucire gli angoli avendo cura di fare il punto indietro all’inizio e alla fine della cucitura.

tutorial cestino 19

Questo è ciò che otterrete

tutorial cestino 20

Ora risvoltatelo sul dritto.

11.  Ripetere tutto il procedimento con la stoffa tinta unita, SENZA però aggiungere la telina termoadesiva

Questo è ciò che dovrete ottenere.

tutorial cestino 21

12.  Inserire il cestino di stoffa fantasia dentro quello tinta unita che NON  abbiamo rivoltato, in modo che siano dritto contro dritto,  e far combaciare le cuciture.

tutorial cestino 22
tutorial cestino 23

13.  Fissare con gli spilli e cucire il tubolare ad 1 cm. dal bordo, avendo cura di lasciare un’apertura di 7-8 cm. al centro di un lato, che ci servirà per risvoltare il lavoro.

Se la vostra macchina da cucire ha il braccetto mobile potete toglierlo e inserire il tubolare per cucirlo più agevolmente.

tutorial cestino 24
tutorial cestino 25
Lasciare apertura di 7-8cm. al centro di un lato

14.  Risvoltare il lavoro utilizzando l’apertura lasciata.

tutorial cestino 26

Questo è ciò che otterrete.

tutorial cestino 27

Il lavoro risulterà molto stropicciato, ma non vi preoccupate, dopo, quando potremo stirarlo, tornerà perfetto.

A questo punto non dovete fare altro che infilare la fodera, la parte in tinta unita, dentro quella fantasia, cercando di sistemare al meglio il bordo del cestino, schiacciandolo con le dita in modo da sentire la cucitura e poter posizionare, se riuscite, la parte in tinta unita 1-2 mm. più in alto rispetto a quella fantasia.

Ora possiamo stirare

tutorial cestino 28

15.  Cucire tutto il bordo, in questo modo, oltre a rifinirlo, chiuderemo l’apertura lasciata in modo semplice ed invisibile.

La cucitura, questa volta, deve essere fatta a qualche mm. dal bordo e NON ad 1 cm. come le altre che abbiamo fatto finora.

tutorial cestino 29

Questo è ciò che otterrete.

tutorial cestino 30
tutorial cestino 31

16.  Fare il risvolto dell’altezza che preferite e il cestino è finito, pronto per essere riempito con ciò che vorrete!

tutorial cestino 32

Cartamodello PDF

Qui potete scaricare il cartamodello, è sufficiente cliccare sul pulsante download PDF.

Quello che scaricherete è un file PDF  che potrete tranquillamente stampare con la vostra stampante di casa, l’unica accortezza che dovete avere è controllare che la scala selezionata in cui andrete a stampare sia  100%

come stampare un cartamodello PDF

Come si usa un cartamodello PDF

Dopo aver scaricato il file PDF, potete procedere a stamparlo.

Punto primo

Dovrete controllare di aver stampato alla giusta dimensione. Per farlo vi consiglio di iniziare a stampare solo la prima pagina dove è presente  il quadrato di prova.

A cosa serve questo quadrato? A farvi capire se state stampando alla reale misura del cartamodello.

Molto semplicemente voi dovrete misurare i lati del quadrato che devono essere di 6 cm.

Se la misura corrisponde, allora anche il cartamodello sarà della giusta dimensione.

Se la misura non corrisponde, allora il cartamodello risulterà più grande o più piccolo rispetto a come è stato realmente disegnato. Ma non preoccupatevi, vuol dire semplicemente che la stampante non è settata correttamente, basterà allora andare nelle sue impostazioni e selezionare scala personalizzata 100%

 

Misurare il quadrato di prova

Ora potete procedere a stampare.

Punto secondo

Assemblate il cartamodello.

Questo cartamodello comprende 2 pagine numerate caratterizzate da un riquadro sul quale è presente un triangolo nero.

Per assemblarlo basterà ritagliare su un solo foglio, la linea del riquadro sul quale è presente il triangolo.

Come usare un cartamodello PDF
Come usare un Cartamodello PDF 2

Ora posizionate il foglio ritagliato sull’altro in modo da far combaciare i triangoli che vanno a formare un rombo e fissare con lo scotch.

Come usare un cartamodello PDF 3
Come usare un cartamodello PDF 4
Come usare un cartamodello PDF 5

Ora il cartamodello è pronto per essere ritagliato.

Come usare un cartamodello PDF 6

Per scaricare il cartamodello clicca sul pulsante Download PDF

Condividi questo Tutorial

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *