Astuccio patchwork!

Astuccio patchwork
Astuccio patchwork: un'idea semplice e veloce per dare nuova vita ai nostri ritagli di stoffa!

L’idea di questo simpatico astuccio patchwork nasce dal fatto che ho guardato la mia cesta dei ritagli e mi sono resa conto che era tempo di vuotarla un po’!! Sarò molto sincera con voi, il vero patchwork è un’altra cosa, una tecnica fatta di dedizione, studio, pazienza e tanta precisione che porta alla creazione di veri capolavori! 

Ecco, non vi aspettate niente del genere! Io qui uso la tecnica base per riciclare quei piccoli ritagli di stoffa che altrimenti andrebbero buttati, mi piace accostare i colori per realizzare simpatici accessori, ma in questi casi, non bado mai troppo alla precisione e i miei progetti risultano di solito  delle chiassose macchie di colore che nulla hanno a che vedere col vero patchwork!

Fatta questa necessaria premessa vediamo come si confeziona questo astuccio .

In questo articolo troverete dei link di Affiliazione Amazon, acquistare tramite questi link per voi non comporta alcuna spesa aggiuntiva, mentre io ricevo una piccola commissione che aiuta a far sopravvivere e crescere questo blog.

Materiale occorrente

Come cucire un astuccio patchwork

Come prima cosa dovete ricavare dai vostri ritagli di stoffa 24 quadrati di 7×7 cm. Io per farlo in modo preciso e veloce utilizzo le sagome della Prym  (me le hanno regalate e le trovo comode, soprattutto quando le forme da ritagliare sono i triangoli!) ovviamente se non le avete potete tranquillamente disegnare il quadrato su un cartoncino, ritagliarlo e usarlo come dima. Cos’è una dima? Semplicemente è un modello, una sagoma usata per riprodurre con precisione una forma, molto utile soprattutto quando dovete ritagliare più volte la stessa forma, avrete la certezza di disegnarla uguale! Inoltre, quando usate ritagli di dimensioni diverse e irregolari, appoggiando la dima è subito evidente capire quali pezzi di stoffa vi saranno utili e quali invece sono troppo piccoli! 

Ricordatevi comunque che dovete sempre stirare i ritagli di stoffa prima di utilizzarli, perché le loro dimensioni cambiano notevolmente da “tutto accartocciato” a “bello liscio”!

Una volta ottenuti i vostri quadrati non vi resta che assemblarli seguendo il video tutorial che trovate qui sotto, il procedimento è molto semplice e il risultato è sempre affascinante in quanto dipende dal vostro estro creativo nell’accostare fantasie e colori! 

Vi ricordo che i miei margini di cucitura sono sempre di 1 cm. quindi se volete cambiare le dimensioni dei quadrati e dell’astuccio, non dimenticatevi dei margini di cucitura nel calcolo! (Io in questo tutorial ho usato quadrati di 7×7 cm. per ottenere a lavoro finito quadrati di 5×5 cm.!)

In questi articoli trovate altri modi di finire la cerniera, dateci un’occhiata, così potete creare il vostro astuccio come più vi piace!

3 Modi di cucire una cerniera su un astuccio foderato METODO 2

3 modi di cucire una cerniera su un astuccio foderato METODO 3

 

Ora vi lascio al video, iscrivetevi al mio canale YouTube per essere sempre aggiornati sui nuovi contenuti e scrivetemi nei commenti cosa ne pensate!

Materiale utilizzato

Condividi questo Articolo

More To Explore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *